Immagine testata

Ice speedway gladiators world championship: tutti gli aggiornamenti

Una sfida fra i ghiacci a colpi di derapate: questo è l'Ice Speedway Gladiators World Championship 2016. Scopri cosa c'è da sapere sulla competizione!

I gladiatori del ghiaccio sono i protagonisti dell'Ice Speedway Gladiators World Championship 2016, una competizione su moto che si svolge su un terreno particolare: degli anelli di pista ghiacciata, con mezzi preparati per l'occasione, in cui a spuntarla è il più abile e veloce su una superficie difficile e insidiosa. Ad ogni edizione del campionato del mondo prendono parte riders provenienti da diversi Paesi, nello specifico Russia, Finlandia, Austria, Germania, Kazakhistan, Repubblica Ceca e Svezia.

Grandi interpreti della corsa su ruote chiodate sono i riders russi, favoriti anche nella stagione in corso. Il principale candidato al successo finale era fin dall'inizio Dmitry Koltakov, che si trova infatti in testa alla classifica dopo le prove disputate a Krasnogorsk e Almaty. La superiorità della Russia è evidente in classifica, visto che la top five è occupata da atleti della stessa nazionalità.

Alle spalle di Koltakov – che si è preparato a puntino per il campionato mondiale e ha concluso al secondo posto quello nazionale russo – troviamo infatti Daniil Ivanov e Igor Kononov staccati di quattro punti dal leader della classifica, seguiti da Dimitri Khomitsevic ed Egor Myshkovets, decisamente più distanti dalla vetta. Il primo atleta non russo occupa la sesta posizione: si tratta di Franz Zorn, austriaco, che appare già tagliato fuori dalla lotta per il campionato.

Dietro Zorn, ecco un altro rider russo: Nikolay Krasnikov che però ha disputato solo la prima prova del mondiale cominciato ai primi di febbraio e non prenderà parte al resto del campionato. Krasnikov è il campione russo in carica, avendo superato Koltakov nel campionato nazionale, dimostrando dunque che avrebbe potuto lottare anche lui per il successo finale.

Le prossime prove del Fim Ice Speedway Gladiators World Championship trasmesso in Italia da Mediaset Premium sui canali Premium Sport 2 e Premium Sport 2HD – sono in programma nei primi tre weekend di marzo e faranno da degna conclusione al campionato, che terminerà domenica 20 marzo. Il quinto e il sesto round si terranno a Berlino, i successivi due ad Assen, in Olanda, e poi si tornerà in Germania, per la precisione ad Inzell, per l'atto conclusivo con gli ultimi due round previsti dal calendario.

Koltakov – iridato in carica grazie al trionfo nel mondiale dello scorso anno – è il principale favorito di quello che sembra più un campionato russo che un torneo mondiale, ma Kononov e Ivanov non sono distanti in classifica e appaiono intenzionati a dargli del filo da torcere. Entrambi sono stati grandi protagonisti nella prova di Almaty, vincendo un round a testa e rilanciando le loro ambizioni di vittoria finale.

L'aspetto più curioso è che finora Koltakov non ha ancora vinto una gara, ma è stato premiato dalla sua eccezionale regolarità che gli ha fruttato tre podi. Facile immaginare che abbia una gran voglia di cancellare lo zero dalla casella delle vittorie nelle prossime prove. Il rivale dal quale dovrà guardarsi maggiormente è Daniil Ivanov: vincitore nel 2013, ha avuto una stagione disgraziata lo scorso anno e punta a riscattarsi.

Cerca la rivincita anche Dimitri Khomitsevich, l'eterno piazzato; per lui la vittoria finale sembra quasi una maledizione, considerando la collezione di podi – ben cinque in sei anni! - che ha raccolto nelle ultime stagioni. Egor Myshkovets è invece il giovane rampante e non è difficile immaginarlo come protagonista dell'Ice Speedway Gladiators World Championship nei prossimi anni. È un rider sul quale la Russia punta forte per proseguire il proprio incontrastato dominio nella competizione.

Continua a leggere