Immagine testata

Café Society

Arriva a noleggio su Play il film “Café Society”, 96 travolgenti minuti ambientati negli anni ’30, da New York all’atmosfera vivace di Los Angeles, nella quale si immergerà il protagonista e che ne condizionerà il ritorno a casa.

Bobby Dorfman, ragazzo appartenente ad una famiglia ebrea, è stanco della sua routine quotidiana newyorkese e decide di partire per Los Angeles. Il ragazzo vuole tentare l’ambiziosa strada del successo nel mondo del cinema, sognando di diventare agente cinematografico e sperando di poter contare sull’aiuto dello zio.

Ma nella vita le cose non vanno mai secondo i piani e tutta quella del protagonista sarà stravolta dall’incontro con Vonnie (amante dello zio), una ragazza di Los Angeles, della quale si innamorerà perdutamente e che lo immergerà nella frizzante atmosfera del Café Society. Però, ancora una volta, la vita sarà imprevedibile: Bobby dovrà amaramente fare ritorno a casa e, perfino, legarsi ad un’altra donna. Ma con Vonnie sarà davvero finita? Sembra che la ragazza abbia piani diversi …

Con un Budget di 30 milioni di dollari, due ambientazioni quali New York e Los Angeles, ed il genio cinico-creativo di Allen, il film non poteva che risultare un capolavoro per gli amanti del genere.

È la commedia del piacere negato, cronaca di un amore mancato, storia che permette all’autore di far risaltare le cose alle quali maggiormente tiene da sempre: cinema, donne, lui stesso. Il tutto ambientato nell’America degli anni ’30, data non enunciata nel film, ma facilmente comprensibile da alcuni indizi, talvolta anche paradossali, come la cena dei coniugi presenti nel film avvenuta con Adolf Hitler.

Il film si snoda accompagnato dalla voce del narratore, Allen stesso, alternando toni e registri drammatici sentimentalmente e socialmente. Bobby Dorfman è qui l’eroe romantico della situazione, pieno di speranze ma inetto alla vita. Il suo amore impossibile per Vonnie si consuma scena dopo scena, come una fiamma gelida, in un desiderio struggente che vede come sfondo, creando un altro ossimoro, il volto bianco e quieto di Kristen Stewart.

Café Society” è un film del 2016, selezionato come film d’apertura, fuori concorso, del Festival di Cannes 2016. Scritto e diretto da Woody Allen, nella sua prima pellicola girata in digitale. Nel cast spiccano: Jesse Eisenberg (Bobby Dorfman), Kristen Stewart (Veronica “Vonnie” Sybil), Blake Lively (Veronica Hayes), Steve Carell (Phil Stern), Jeannie Berlin (Rose Dorfman) e Parker Posey (Rad Taylor).

Continua a leggere
in onda su

Entra in Premium e non perderti tutte le grandi esclusive di Premium Play

e ricorda su Play ci sono migliaia di contenuti già inclusi nel tuo abbonamento!


 

Premium Play è disponibile per tutti gli abbonati Mediaset Premium. La visione dei contenuti presenti nel servizio Premium Play varia in base ai pacchetti a cui sei abbonato.